19th Ave New York, NY 95822, USA

Progetto Selvatiq, per trasformare le piante invasive in superalcolici sostenibili

Sostenibilità, nascono gli spirits da foraging conservativo

19 FEB 2020 – Con il progetto Selvatiq le botaniche invasive diventano risorsa per superalcolici ecosostenibili. La prima collezione prevede un gin, un vermouth e un bitter.
Essere sostenibili vuol dire essere sopportabili. Un termine che può apparire meno bello, ma che rende maggiormente l’idea: diventare sostenibili vuol dire infatti permettere al pianeta di sopportarci. Questo il concetto espresso da Valeria Margherita Mosca per raccontare Selvatiq, innovativo progetto di ricerca nel settore degli spirits, guidato da un foraging di tipo conservativo.

Selvatiq prevede infatti la produzione di spirits realizzati nella natura con lo scopo di salvaguardarne la biodiversità. Il progetto nasce dall’incontro tra Charles Lanthier, imprenditore con esperienza in ambito spirits e Valeria Margherita Mosca, antesignana della disciplina del Foraging e fondatrice di Wood*Ing Lab, laboratorio di ricerca e sperimentazione specializzato nell’indagine e nell’impiego del cibo selvatico come risorsa alimentare e culturale…
Fonte: Repubblica.it
Autore: SIMONE PAZZANO

Post Correlati